COME e da COSA sono fatti i capelli? Tutto quello che dovresti sapere!

Per poter dare delle cure mirate ai nostri capelli è indispensabile conoscere la struttura dei nostri capelli ossia capire COME e da COSA sono fatti i capelli.

Una cura naturale sui tuoi capelli potrà dare dei risultati solo se tu scegli i rimedi ben consapevole di cosa necessitano i tuoi capelli per tornare sani e forti. 

Come potresti mai capire quale rimedio sia più adatto senza sapere da com'è fatto il capello, qual'è la sua struttura?  

COME da COSA sono fatti i capelli Tutto quello che dovresti sapere

Applicando cure e usando rimedi per sentito dire e solo perché hanno funzionato per i capelli della tua amica o della tua mamma? Magari fosse così semplice! Ricordati che ogni capello è a se e ha esigenze diverse anche in base al nostro stile di vita e di conseguenza reagisce in modo diverso ai vari rimedi che potremmo provare per curarli. 

Lo so, parlare della struttura del capello può sembrare un soggetto ostico e noioso ma ti assicuro che una volta finita l'incursione in questo universo affascinante ti rimarrà un senso di meraviglia ma soprattuto potrai capire a fondo come sono fatti e come funzionano i nostri capelli e perché dovresti scegliere un rimedio naturale piuttosto che un altro per i tuoi capelli.

LEGGI ANCHE: Capelli Fini e Sottili? Ecco 4 Abitudini Essenziali per Dare Volume e Rinforzarli!

Proverò a rendere il tutto quanto il meno complicato e il più facilmente memorabile. Quindi iniziamo? 

Come sono fatti, qual'è la struttura dei nostri capelli?  

I capelli sono costituiti da:

una parte visibile, ossia il fusto /stelo, che è anche la parte morta.
struttura del capello com'è fatto il capellouna parte nascosta che si trova sotto il cuoio capelluto, la parte viva che ne assicura una corretta crescita ossia la radice.
✓ una parte che ospita il capello dalla nascita, ossia il bulbo che si trova nella parte più profonda del follicolo pilifero.
✓ delle ghiandole sebacee e sudoripare che apportano lubrificazione e proteggono i capelli e il cuoio capelluto dagli agenti esterni. Le ghiandole sebacee producono il sebo, una sostanza grassa, acida, dal pH 3,5. Se sono molto attive producono molto sebo portando i capelli a risultare grassi. Se invece ne producono troppo poco ci ritroviamo con capelli secchi e la cute secca.

Il sebo assieme al sudore contribuiscono alla formazione del film idro-lipidico che protegge i capelli dalle aggressioni chimiche (detergenti aggressivi) e batteriche e in più lubrificano e impermeabilizzano la superficie esterna del capello man mano che questo si allunga. Il capello viene lubrificato ancora prima che il capello appaia sulla superficie cutanea.

✓ un muscolo erettore capace di far anche "rizzare i pelli" o di "far venire la pelle d'oca
✓dei capillari attraverso i quali vengono apportate le sostanze nutritive

Com'è fatto invece il fusto del capello?

Parlando invece strettamente del fusto del capello dal quale d'altronde dipende l'aspetto estetico della nostra chioma, distinguiamo:

 1. La CUTICOLA

ossia la parte più esterna costituita da 5-6 strati protettivi di cellule trasparenti (perché prive di pigmento), cellule formate di cheratina dura. Queste cellule sono disposte come fossero le tegole di un tetto oppure per rendere meglio l'idea guarda la foto qui sotto.

struttura_del_capello_capelli_sani_sfibrati

Quando le scagliette sono aderenti allo strato sottostante i capelli sono lucidi e sani. Quando invece i capelli sono secchi, sfibrati, spenti e danneggiati le "scaglie" sono aperte, proprio come le scaglie della pigna che puoi vedere nella foto sopra.

Essendo la parte più esterna del capello il ruolo della cuticola è di proteggere il fusto dagli agenti esterni, chimici e ambientali. È sufficiente che le scagliette si sollevino anche solo parzialmente per rendere difficoltosa la pettinabilità. Spesso anche un solo trattamento di decolorazione è in grado di eliminarne una buona quantità delle cellule che formano la cuticola.

Ovviamente la cuticola è anche la prima parte del fusto a esser danneggiata dall'alta temperatura di phon, piastre, arricciacapelli, prodotti aggressivi e/o dagli agenti atmosferici.

Quindi in base a quanto sia danneggiata o meno la cuticola definisce anche quanto morbidi e lucidi sono i nostri capelli.

LEGGI ANCHE: Impacco Ristrutturante Volumizzante Capelli Fini, Sottili e Sfibrati

2. La CORTECCIA

ossia la parte intermedia costituita da più strati di cellule di cheratina dura e granuli di melanina che è il pigmento che da il colore ai nostri capelli e che con l'avanzare dell'età tende a diminuire. La corteccia è anche la parte che determina la forma e la consistenza del capello.

Nei capelli scuri nel cuore del fusto, nel midollo e nella cuticola è presente la eumelanina - a cui dobbiamo i colori neri e scuri -  mentre nelle altre tipologie di capelli (biondi, rossi) troviamo la feomelanina - a cui dobbiamo il giallo -  solo nello strato esterno, nella cuticola mentre ai tricocromi dobbiamo il colore rosso.

I capelli biondi per esempio contengono sia eumelanina che feomelanina mentre i capelli delle persone di origine asiatica o africana contengono esclusivamente eumelanina.

struttura capello:midollo, corteccia, cuticola

Quando invece le cellule che producono la melanina non funzionano più in maniera corretta, i capelli diventano bianchi.

Se la parte esterna della cuticola rappresenta all'incirca il 10% dello spessore della struttura del capello, la corteccia arriva fino al 80%. Questa parte non solo è la più spessa ma anche la più fibrosa perché è qui che si concentra la cheratina. 

Quando i capelli sono molto fragili al punto di spezzarsi con facilità e hanno doppie punte solitamente il danno subito dal fusto va ben oltre la cuticola arrivando fino alla corteccia.

3. Il MIDOLLO

ossia la parte interna, il cuore del capello, è formato da cellule molto grosse di cheratina spugnosa separate tra loro da cuscinetti / bollicine d’aria. Questi spazi vuoti presenti tra le cellule influiscono sulla tonalità più o meno chiara / scura dei nostri capelli. Nei capelli sottili e molto fini il midollo è assente mentre nei capelli più spessi svolge il ruolo da "scheletro" del fusto.

L'intensità del colore dei nostri capelli dipende quindi non solo dai pigmenti di melanina  e dai cuscinetti d'aria presenti nella midollare, ma anche dall'assorbimento della luce e quindi da quanto sia sana o meno la cuticola del capello: se le "tegole" sono aperte e rialzate, il capello riflette molto meno luce quindi anche risulterà più opaco e spento.

la struttura dei capelli come da cosa sono fatti i capelli

Ma ora che abbiamo capito com'è fatta la struttura dei capelli...

Quali sono gli elementi chimici che costituiscono i capelli?

Per quanto complessa possa risultare la struttura del capello gli elementi base che la compongono sono in realtà pochi.

Oltre all'acqua, gli altri elementi che costituiscono la struttura del capello sono:

  • essenzialmente cheratina: proteina filamentosa che si concentra nella corteccia del fusto, proteina composta da 18 amminoacidi tra cui principalmente: la cistina (17,5%) , la serina (11,7%) e l'acido glutammico (11,1%), la cisteina, l'arginina, l'asparagina, la prolina, la glicina, la valina, la leucina, l'isoleucina, ecc. La cheratina rende impermeabile il capello e rende la struttura del capello elastica, resistente e robusta. 
  • i lipidi: squalene, acidi grassi, trigliceridi, cere, fosfolipidi, colesterolo - derivati in gran parte dai lipidi del sebo.

  • i minerali (oligoelementi): ferro, magnesio, zinco, rame e piombo. Una cosa curiosa è come varia la predominanza dei minerali presenti nel fusto in base al colore naturale: se il magnesio è predominante come percentuale nei capelli neri, nei brown hair predomina il piombo, mentre nei capelli rossi è il ferro. Gli studi scientifici attestano che c'è una reale correlazione tra la qualità e la quantità di minerali e lo stato di salute dei capelli. Una carenza di zinco  indebolisce i capello e ne rallenta il ritmo di crescita. Di conseguenza spesso quando i nostri capelli sono particolarmente fini, sottili e fragili è perché abbiamo una carenza di minerali.
  • i pigmenti,  insolubili in acqua, solubili negli acidi forti, decolorabili con acqua ossigenata.

Ricordati di iscriverti al canale YouTube per nuovi tutorial -->> ISCRIVITI

Considerata la struttura chimica del capello è ovvio quanto sia importante uno stile di vita salutare e soprattutto un'alimentazione ricca in legumi e vegetali. Le carenze dietetiche o un'alimentazione poco corretta influirà in modo negativo anche sulla struttura del capello e non solo sulla nostra salute in generale.
Per concludere è utile sapere che il capello segue un ciclo pilifero della durata media di all'incirca 2-6 anni e cresce all'incirca 1-1,5cm al mese.
Quindi ora che abbiamo capito come e da cosa sono fatti i capelli se noti che i tuoi capelli sono sfibrati, spenti, secchi e crespi è evidente che stanno soffrendo ed è essenziale curarli con trattamenti mirati: idratanti, "nutrienti", rinforzanti o rimineralizzanti. Ma di questo ne parliamo nel prossimo articolo!
©Beautilicious Delights

Nel negozio online trovi tutto il necessario per prenderti cura della tua pelle e dei tuoi capelli in modo consapevole. Clicca QUI per visitarlo!

 

************************************* 

Rimani in contatto con noi:

SEGUICI

sulla ns. pagina Facebook cliccando sull'icona sotto:

- sul canale Youtube Bellezza Consapevole -->> ISCRIVITI

oppure

ISCRIVITI

alla nostra newsletter per ricevere le offerte esclusive riservate ai nostri iscritti e tutte le ultime novità:

Bibliografia:
Bosco I.: "Dermatologia generale" Roma, SEU
Caputo R., Alessi E.: "Istologia della cute e degli annessi cutanei"
Duni D., Cislaghi E.: "Elementi di tricologia" Milano, 
Enjolras O.: "Centomila capelli" Parigi, Parente L. 
Frati C., Didona B.: "I fattori di crescita e le loro implicazioni in dermatologia" Chron Derm 
Misciali C.: "Studio istologico dell'istmo del follicolo pilifero"  Editrice C.S.H., Milano
http://www.antonellatosti.it/pdf/manuale-capelli-sani.pdf
Fantini F – Prevenire e contrastare la caduta dei capelli. Tecniche Nuove
Fantini - Capelli Sani - Edizioni il Punto D'incontro  
Massimiliano Ricciardi - La cura dei capelli tutta al naturale 
Tosti A et al – Le malattie dei capelli e del cuoio capelluto. Bibliotechne
***************************************************************************************************
Ti invito a condividere l'articolo anche con le tue amiche se l'hai trovato utile ed interessante.

↓ Condividere è A M A R E